Kaltern Schiava Quintaessenza DOC

Kaltern Schiava Quintaessenza DOC 2021

15.00

Nazione Italia
Regione Trentino Alto Adige
Classificazione DOC
Anno 2020
Formato 0,75
Vitigni Lagrein
Grado Alcolico 13.5%
Colore  Rosso rubino brillante
Profumo Naso fruttato con aromi di ciliegia, lampone e fragola, leggeri sentori di
mandorla
Gusto Entrata piena e sapida, con morbidi tannini che danno al vino rotondità
e persistenza, finale fruttato
Abbinamento Piacevole fuori pasto, si accompagna bene agli antipasti ed alle specialità
tipiche tirolesi quali speck ed affettati, provatelo sulle carni bianche ed i
formaggi freschi di latte vaccino
Temperatura di servizio 14-18°
Imbottigliato da: Kaltern
Prodotto da: Kaltern
Contiene Solfiti SI

 

Spedizione Veloce

Tutti gli ordini vengono spediti in 24h/48h

Pagamenti Sicuri

Pagamenti online certificato e sicuro

Spedizione gratuita

Per acquisti superiori a 99,00 Euro spedizione gratuita. Solo Italia.

Visualizza carrello

Descrizione

Kaltern Schiava Quintaessenza DOC 2021

Per la produzione Kaltern Schiava Quintaessenza DOC si procede con fermentazione in rosso con macerazione sulle bucce di 10 giorni a 25 °C, fermentazione malolattica seguita da una maturazione sulle fecce fini per sei mesi in cemento e grandi botti di legno. Le uve sono tutte selezionate da vecchie vigne a St. Josef con esposizione a sud e ad altezza tra i 230 e 500 m sopra il livello del mare. Terreno argilloso, ciottoloso calcareo, ben drenato e caldo.

Alla Vista si presenta rosso rubino brillante dal naso fruttato con aromi di ciliegia, lampone e fragola, leggeri sentori di mandorla in bianco  entrata piena e sapida, con morbidi tannini che danno al vino rotondità e persistenza, finale fruttato Piacevole fuori pasto, si accompagna bene agli antipasti ed alle specialità tipiche tirolesi quali speck ed affettati, provatelo sulle carni bianche ed i formaggi freschi di latte vaccino

 

Azienda:

La storia di Cantina Kaltern risale a molto tempo fa. Ci è voluto più di un secolo affinché la nostra Cantina diventasse quello che è e quello che rappresenta ora: professionalità, passione, senso di appartenenza, esperienza ed i più alti standard qualitativi.

Oggi, Cantina Kaltern è una delle più importanti cantine dell’Alto Adige, e lo stesso comune vitivinicolo di Caldaro, il più conosciuto ed amato in Alto Adige, è orgoglioso della sua fama. Ma Caldaro non è un posto speciale solo per gli appassionati e gli intenditori del mondo del vino. Il vino è il grande protagonista della vita della comunità: la ha forgiata nel corso degli anni, ha dato e dà lavoro, riempie gli abitanti e gli agricoltori di orgoglio ed è per moltissimi un impegno professionale a tempo pieno, perseguito con grande passione in tanti ambiti diversi, che sia tra i vigneti, in cantina, nella gastronomia o nel commercio.

A Caldaro, il vino è sinonimo di gusto e qualità. Ciò che rende veramente unico il nostro piccolo comune vitivinicolo con il suo grande lago naturale e balneabile e con i suoi vini è la comunità che lo circonda. Diffondere in tutto il mondo lo spirito, l’euforia, l’impegno comune, il vino e, naturalmente, le bellezze naturali. Cantina Kaltern gioca in questo senso un ruolo importante che rispecchia perfettamente la filosofia aziendale: unione d’intenti e ricerca costante della qualità.

DAL 1900 AD OGGI: CANTINA KALTERN SCRIVE LA STORIA

La storia di Cantina Kaltern risale agli inizi del ventesimo secolo. Un secolo che racconta le vicende travagliate di cinque cantine attraverso gli anni della guerra e della separazione dell’Alto Adige dall’Austria, dei tempi gloriosi dell’impero, delle crisi economiche e della ripresa, delle fusioni e del costante orientamento alla qualità in viticoltura. Nel ventunesimo secolo è diventata una cooperativa vitivinicola con 650 soci e 450 ettari di vigneti.

 

  • 1900: fondazione della Kellerei Kaltern
  • 1906: fondazione della Bauernkellerei Kaltern
  • 1908: fondazione della Jubiläumskellerei Kaltern
  • 1925: Fondazione della “Neue Kellerei” (Nuova Cantina); la Kellerei Kaltern è ora denominata “Erste Kellerei” (Prima Cantina)
  • 1932: la cantina privata Baron Di Pauli diventa la cooperativa Josef Baron Di Pauli
  • 1986: Si fondono la Erste Kellerei e la Neue Kellerei. Dalla fusione ha origine a “Erste+Neue”
  • 1991: la cooperativa Josef Baron Di Pauli viene integrata nella Erste+Neue; la Tenuta Baron Di Pauli torna ad essere una cantina indipendente
  • 1992: la Bauernkellerei e la Jubiläumskellerei si fondono per formare Kellerei Kaltern
  • 2016: anche Erste+Neue e la Kellerei Kaltern si fondono in Cantina Kaltern

Informazioni aggiuntive

Peso 1.5 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Kaltern Schiava Quintaessenza DOC 2021”