Antinori Bramito Del Cervo Castello Della Sala IGT 2022

In Stock

18.00

Risparmi: 2.00 (10%)
Nazione Italia
Regione Umbria
Classificazione DOC
Anno 2022
Formato 0,75
Vitigni 100% CHARDONNAY
Grado Alcolico 12%
Colore Giallo paglierino con riflessi dorati
Profumo Intenso, con note fruttate di mela e buoni sentori di vaniglia e sbuffi tostati
Gusto Elegante e morbido, rotondo e minerale, raffinato e avvolgente
Abbinamento Primi Piatti, Pesce
Temperatura di servizio 8-10°
Imbottigliato da: Marchesi Antinori
Prodotto da: Marchesi Antinori
Contiene Solfiti SI
Spedizione Veloce

Tutti gli ordini vengono spediti in 24h/48h

Pagamenti Sicuri

Pagamenti online certificato e sicuro

Spedizione gratuita

Per acquisti superiori a 99,00 Euro spedizione gratuita. Solo Italia.

Categorie: ,
Descrizione

Antinori Bramito Del Cervo Castello Della Sala IGT 2022

Antinori Bramito Del Cervo Castello Della Sala IGT si presenta di un colore giallo brillante con riflessi verdolini. Al naso è complesso e fresco, con aromi delicati di frutti tropicali, ananas, agrumi, che si uniscono a leggere sensazioni di burro di nocciole e vaniglia. Al palato è di buona struttura, elegante e minerale; tornano le delicate note di frutta accompagnate da un’ottima freschezza ed equilibrio.

Bramìto nasce dai vigneti dell’antico Castello del Castello della Sala, a pochi chilometri da Orvieto. Una varietà, lo Chardonnay, che trova in questo particolare terroir, un suolo derivante da sedimenti fossili con infiltrazioni d’argilla, un’espressione dalla spiccata mineralità ed eleganza. La prima annata di Bramìto è stata la 1994.

Azienda:

Visualizza immagine di origineIl Castello della Sala si trova in Umbria, a poca distanza dal confine con la Toscana, a circa 18 chilometri dalla storica città di Orvieto. Le terre del Castello, imponente maniero di epoca medievale, si estendono per 500 ettari, di cui 170 ettari piantati a vigna, a metà strada tra il fiume Paglia e la vetta del Monte Nibbio. Il Castello della Sala è stato costruito nel 1350 per Angelo Monaldeschi della Vipera, la cui famiglia era giunta in Italia al seguito di Carlo Magno nel IX secolo. Dal 1300 i membri della famiglia si osteggiavano per il controllo di Orvieto, raggiunto nel 1437 da parte di Gentile, nipote di Angelo dei Monaldeschi della Vipera e dittatore della città per circa un decennio. Dopo la morte di Gentile avvenuta nel 1466 si inaugura una stagione serena al castello coronata dal matrimonio rappacificatore tra Pietro Antonio della Vipera, figlio di Gentile, e sua cugina Giovanna Monaldeschi della Cervara.

I 170 ettari di vigneto, coltivati con varietà tradizionali come Procanico e Grechetto, ma anche con Chardonnay, Sauvignon Blanc, Sèmillon, Pinot Bianco, Viognier ed una piccola quota di Traminer e Riesling, si trovano ad un’altezza di 220 – 470 metri sul livello del mare. Quella del Castello della Sala è una zona altamente vocata alla produzione di bianchi con una sola eccezione: il Pinot nero, trova in questo terroir le condizioni ideali per esprimersi al meglio. L’area è caratterizzata da un suolo tendenzialmente argilloso, calcareo, ricco di conchiglie fossili, con vigneti ben esposti alla levata del sole e con ottime escursioni termiche.

Recensioni (0)

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Antinori Bramito Del Cervo Castello Della Sala IGT 2022”
Scroll To Top
Close
Close

Carrello

Close

Il Carrello è Vuoto

Continua lo Shopping

Antinori Bramito Del Cervo Castello Della Sala IGT 2022
18.00 Aggiungi al carrello
Hai Bisogno di aiuto?